Elisa Girelloni – Finestre di dolore

Ho sempre pensato che le finestre siano gli occhi della casa e che proprio come loro, possano trasmettere sentimenti e stati d’animo.
Possono essere spalancate, serrate, socchiuse, velate. Questo dipende solo da quanto si è disponibili a volgersi verso l’esterno

Il titolo “ Finestre di dolore” è tratto dalla canzone omonima di Francesco De Gregori.

“E credo che fu in quel preciso momento
Che venne da molto lontano un ricordo
Qualcosa di simile a un pianto di madri
E due angeli vestiti di bianco scesero
Con aria stupita e il vuoto nel cuore
E aprimmo al pianto le finestre del  dolore”

Elisa Girelloni

Colpisce in questo lavoro di Elisa Girelloni la ricercatezza della composizione che rende l’intera serie fotografica assai disturbante, perché è inevitabile pensare alle fotografie di moda o meglio ancora alle fotografie di architettura d’interni.
Girelloni trasforma, pur mantenendo tutti i canoni espressivi propri della fotografia da rivista, il senso di quelle immagini che dovrebbero trasmettere sicurezza, agio, comodità, luce, proprietà, le trasforma, le ribalta fino ad annullare la proprietà, perché non c’è nulla da possedere, fino a servirsi della luce per svuotare, dei colori per disturbare. Le pose (si tratta di autoscatti) sono spesso scomode, artefatte visibilmente, da queste case non si vede l’ora di scappare. “Le finestre del dolore” allora assumono non solo un significato di nostalgia, ma di rabbia, di fuga dalla morte.

Redazione

Foto di Elisa Girelloni

2 pensieri riguardo “Elisa Girelloni – Finestre di dolore

  1. Valeria Micale 6 Ago 2020 — 16:04

    Molto belle. Alcune mi fanno pensare a un ospedale psichiatrico dismesso, ci vedo tanta sofferenza e solitudine.

    Piace a 1 persona

    1. Ci ho trovato anche molta rabbia e molta voglia di libertà.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close